Le mani forti non assicurano il successo

Domanda: Anche quando ricevo mani decenti al blackjack, non riesco mai a vincere. Le mie mani alte (da 17 a 19) non riescono a battere un dealer fortunato che ottiene più della sua giusta quota di 20, o che ha un’abilità incredibile a pescare carte che lo portano verso quel punteggio.

Risposta: Immagina che io apra un casinò e decida che a tutti i clienti venga automaticamente distribuita una mano di blackjack che vale 18. Accetteresti di scommettere?

Se la tua risposta è sì, allora finirai con il perdere 60 centesimi ogni 100 $ che scommetti. Un numero infinito di 18, nel lungo periodo, non ti renderanno un vincitore al blackjack. Anche i tuoi 19 perderanno più di quello che vincono quando il dealer ha una carta scoperta che vale dieci o un asso.

Quindi cosa crea una mano forte? Beh, sono quei 20 che non sembra tu non riesca ad ottenere nelle tue sessioni di gioco recenti. Con un 10-10 contro qualsiasi carta scoperta del dealer, riuscirai ad ottenere un profitto nel lungo termine.

Infatti, circa il 70% delle vincite complessive dei giocatori di blackjack proviene da queste due mani: 10-10 e A-10. Se non riesci ad ottenere queste mani potenti insieme ad una giusta quantità di blackjack, raddoppi e possibilità di dividere le carte, posso capire come ti sia spesso successo di andare a casa con il portafoglio più leggero.